Organigramma - Organismi Intermedi


 Per l’attuazione del Programma Operativo l’Amministrazione regionale può designare un organismo o un servizio pubblico per svolgere una parte o la totalità dei compiti dell’Autorità di Gestione o dell’Autorità di Certificazione  (Reg. CE 1083/2006, art. 59; Reg. CE 1828/2006, art. 12 e Par. 5.2.6 del Programma) sotto la responsabilità di detta Autorità..

 

I Soggetti individuati come Organismi intermedi nell’ambito del Programma sono:

  1. Puglia Sviluppo S.p.A.: società in house regionale individuata con D.G.R. n. 249 del 26/02/2009. Ad essa risultano delegate le attività di gestione e di controllo di primo livello per l’attuazione dei regimi di aiuto riferiti alle Linee di intervento 1.1 - Sostegno alle attività di ricerca delle imprese, 1.4 - Interventi per la diffusione delle TIC nelle PMI, 6.1 - Interventi per la competitività delle imprese);
  2. InnovaPuglia S.p.A.: società in house regionale individuata con D.G.R. n. 751 del 7/05/2009. Ad essa risultano delegate le attività relative alle verifiche di gestione e al controllo di primo livello per l’attuazione dei regimi di aiuto in materia di ricerca di cui al Regolamento regionale n. 9/2008 e s.m.i. (azioni riferite a parte delle Linee di intervento 1.1 - Sostegno alle attività di ricerca delle imprese e 1.4 - Interventi per la diffusione delle TIC nelle PMI).
  3. Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca (MIUR) - Dipartimento per la Programmazione - Direzione Generale per gli Affari Internazionali: in data 5 agosto 2011 è stata sottoscritta tra Regione Puglia e Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca (MIUR) la convenzione che disciplina i rapporti tra l’Autorità di gestione del P.O. FESR Puglia e l’Organismo intermedio. L’individuazione del MIUR quale Organismo Intermedio nasce dalla volontà di rafforzare, con le risorse dei Programmi Operativi regionali, gli interventi rivolti al settore scolastico nei propri territori. Al MIUR Dipartimento per la Programmazione - Direzione Generale per gli Affari Internazionali, risultano delegate le attività relative alle verifiche di gestione e al  controllo di primo livello per l’attuazione dell’Asse I “Promozione, valorizzazione e diffusione della ricerca e dell’innovazione per la competitività”, linea 1.5 “Interventi per lo sviluppo dei servizi pubblici digitali (Cod. Att. 11, 13), nuova tipologia di azione “Interventi di infrastrutturazione tecnologica dei laboratori degli istituti scolastici regionali”.


Link